La Nouvelle Saison 2021 - 2022

Cartellone


Programmazione

SABATO 2 OTTOBRE ORE 21.00

DOMENICA 3 OTTOBRE ORE 20.00

Flux en spirale 

con

Simone Fragasso pianoforte e chitarra

Ai Khanum coreografie

 

 

Flux en spirale è il concerto di apertura della Nouvelle Saison
2021-2022 dello storico teatro romano, con le improvvisazioni al piano di Simone Fragasso, accompagnato dalla danza orientale di
Ai-Khanum. L'evento è una spirale di musica, danza ed emozioni fuori dal tempo.

Le sonorità classiche si fondono a quelle gitane in un flusso infinito di suoni, immagini e movimenti, già sperimentati dai due artisti in occasioni live e cinematografiche.

Oltre al piano non mancherà la chitarra di grande ispirazione per Ai-Khanum e le sue allieve, ospiti speciali delle serate.

DOMENICA 24 OTTOBRE ORE 19.30

Jazz in the Theatre 

con

Valeria Rinaldi voce

Riccardo Biseo pianoforte

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

DOMENICA 14 NOVEMBRE ORE 19.30

Jazz in the Theatre 

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

SABATO 20 NOVEMBRE ORE 21.00

Les fleures de l'académie

con Lola Lustrini e le allieve de L'Académie 

 

 

Finalmente in scena!

Dopo il lungo periodo di chiusura dei teatri, causa pandemia, il Teatro Ivelise riapre il sipario in tutto il suo splendore, portando gli spettatori in un’atmosfera onirica, piena di sogni, piume fluttuanti, linee sinuose e corpi incantati. Una serata dedicata agli allievi dell’Academie di Burlesque e Boylesque, diretti da Lola Lustrini: performers eclettici, eleganti e portatori sani di ironia! Dopo tanto impegno e grazie allo studio costante di diverse discipline, i nostri meravigliosi ragazzi sono pronti per calcare le scene e mostrarsi in tutta la loro bellezza: come i fiori di primavera vi condurranno in un luogo magico, alimentando il vostro spirito e, perché no, anche i vostri occhi!

La nostra Lola Lustrini, durante il lockdown, si è assopita sul divano. E’ malinconica perché non può ancora tornare ad esibirsi, ma sogna di farlo quanto prima. E sogna, sogna, sogna fino a quando non suona la sveglia e si ritrova già in scena, impacciata e buffa più che mai, circondata da tutti i suoi allievi.

Tutto è pronto per lo show burlesque! Tanti personaggi si aggirano tra il pubblico: un Cupido imbranato che sbaglia la mira col suo arco, il giocoso e sexy Cappellaio Matto, Joker in vesti succinte, una ballerina di un carillon che cambierà anima, una sensuale e ammaliante donna d’epoca alla prese col vestirello, un ragazzo che con ironia fa coming out, un trans dalla comicità innata, una sciantosa buffa e birichina, e tanto altro! Tra una performance e l’altra la nostra Lola vi racconterà aneddoti di ciascun allievo e vi delizierà con siparietti d’epoca.

SABATO 27 NOVEMBRE ORE 21.00

DOMENICA 28 NOVEMBRE ORE 19.00

Edoardosecondo

con Rossella Ambrosini, Alberto Bucco, Giovanni Cordì, Leonardo Paoli 

e la partecipazione di Francesco Loschiavo, Johnny Volpicelli , Brando Di Placido

Scritto e diretto da Massimo Stinco

 

 

Della dinastia dei Plantageneti, Edoardo II debole, inetto e corrotto, sale al trono d'Inghilterra a 23 anni nel 1307. Sposato ad Isabella, bella e ardita principessa di Francia, figlia di Filippo il Bello, si contorna di viziosi, fra i quali emerge Piers Gaveston, un guascone omosessuale che il Re, perduta completamente dignità, nomina Gran Ciambellano, colma di titoli e favori e considera addirittura come suo compagno sul trono. Rifiutandosi Edoardo ai rapporti con la consorte, costei, ferita e delusa, si accorda con Mortimer (di cui diventa l'amante) e con gli altri nobili inglesi obbligando Edoardo ad esiliare Gaveston. Data la disperazione e le isterie del Re, Isabella decide di far tornare a Londra Gaveston, con il segreto intento di farlo assassinare sul suolo inglese. A Londra il nobile Mortimer ferisce Gaveston . Assalito il castello dai baroni insorti, Edoardo in lacrime avverte il guascone, che fugge ma, inseguito dai soldati di Mortimer, muore strangolato. Furente e disperato per la morte dell'amico prediletto, il Re pugnala di sua mano l'uccisore. Isabella - costretto Edoardo ad abdicare - si siede sul trono quale reggente, e a suo fianco è Mortimer, avido di potere, che viene nominato Cancelliere del Regno.  Edoardo viene orribilmente torturato e ucciso  in carcere. 

Dalla tragedia di Marlowe è stato tratto il film “Edward II” di Derek Jarman nel 1991. Il film vinse la Coppa Volpi a Venezia per l’interpretazione di Tilda Swinton nel ruolo della Regina Isabella. Il film ebbe splendide critiche e ancora oggi è considerato un piccolo capolavoro della cinematografia LGBT ( e non solo ).

SABATO 4 DICEMBRE ORE 21.00

DOMENICA 5 DICEMBRE ORE 19.00

SPAIDERMEN

Scritto, diretto e con Giacomo Dimase

Nato nell’ambito di “Montagne racconta” 2020, con il supporto di “TRAC, Teatri di Residenza Artistica Contemporanea – Centro di residenza pugliese” 2021 

 

 

Un bambino bianco bianco, t-shirt gialla e zaino in spalla, si incammina come ogni mattina verso scuola. La strada però è piena di pericoli, alcuni più “cattivi” di altri. Ma il bambino bianco bianco questo lo sa, l’ha imparato a sue spese l’anno prima. Ed ora ha un piano. BARI, 2021. Un giovane uomo bianco bianco, camicia e valigetta da lavoro in mano, si incammina verso la  scuola dove insegna. Nella scuola però ci sono i grandi più grandi di lui, alcuni più “cattivi” di altri. Il giovane bianco bianco questo l’ha imparato di recente, quando ha letto in classe un libro “non  adatto”. Ed ora dovrà trovare il coraggio di mettere da parte strategie e paure passate. In nome di tutte “le  piccol-e Spider-man” e “i piccol-i Els-a”. 

DOMENICA 12 DICEMBRE ORE 19.30

Jazz in the Theatre

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale. 

DOMENICA 23 GENNAIO ORE 19.30

Jazz in the Theatre

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale. 

VENERDì 28 GENNAIO ORE 21.00

SABATO 29 GENNAIO ORE 21.00

La Maison De Lolà

con

Lola Lustrini e artisti special guest

Regia Lola Lustrini e Giorgio Gori

 

 

La maison de Lolà è il format di varietà più frizzante del Teatro Ivelise, una miscela esplosiva fatta di: Burlesque, Boylesque, Cabaret e musica dal vivo!

Ad accogliere gli ospiti nel salotto della Maison, saranno personaggi bizzarri, un po’ francesi, di altre epoche: il custode e la padrona di casa, artisti stravaganti provenienti da tutto il mondo e special guest della serata. Tra gli ospiti speciali gli Allievi dell'Academiè dell'Ivelise, che avremo il piacere di conoscere, scoprire, in tutte le sfumature di rosa e azzurro!

Il salotto della Maison sarà un logo magico per vivere storie di personaggi incantevoli e viaggiare tra le piume e l'ironia del favoloso mondo del Burlesque, Boylesque e della musica di altri tempi, come il jazz e lo swing.

 

SABATO 4 FEBBRAIO ORE 21.00

DOMENICA 5 FEBBRAIO ORE 19.00

Consenso

con

Alberto Bucco e Leonardo Paoli

Scritto e diretto da Massimo Stinco

 

 

Di cosa si nutre l'eros? Della caccia? Del farsi preda? È soltanto il tentativo di ricreare ogni volta l'eccitazione del primo incontro? L'emozione della scoperta dell'altro e di sé stessi durante quella prima prova? Forse i due protagonisti di questa storia non hanno altro modo per dirsi quanto si desiderano fingendo di non farlo con un'intricata e intrigante messinscena.

Una locanda isolata in campagna. Una notte di fine estate buia e tempestosa. Un uomo suona il campanello ripetutamente. Il locandiere corre ad aprire con una torcia in mano ( è andata via la luce). L’uomo è strano e porta con sé una valigetta. Il locandiere è simpatico e ingenuo. Torna la luce. Un drink, quattro chiacchiere, poi la luce va via di nuovo. Nel buio l’uomo ci prova. Torna la luce, l’uomo è scherzoso. Il locandiere è sospettoso ma sta allo scherzo. La conversazione che segue è piacevole ma sempre sul filo del doppio senso. L’uomo diventa sempre più strano e apparentemente pericoloso. Si crea un sottile e ambiguo legame fra i due. L’uomo offre una bella somma di denaro al ragazzo in cambio di una prestazione sessuale.  Il ragazzo è titubante ma poi accetta. Dalla valigetta l’uomo estrae manette, corde, un coltello. Lega il ragazzo e comincia un gioco bondage. Il ragazzo per un po' è consenziente, poi si ribella e da agnello diventa lupo. La situazione si ribalta. Il ragazzo violenta sessualmente l’uomo. Durante tutta la serata la luce andrà via e tornerà a intermittenza. I due uomini sono sfiniti e si lasciano cadere sul divano. Improvvisamente tutto cambia. Colpo di scena. I due protagonisti sono in realtà due amanti che hanno organizzato questa strana serata solo per diletto, per rendere il loro rapporto più emozionante. Un gioco di ruolo in cui il lupo-ospite è agnello nella vita reale  e viceversa per il locandiere. Lo spettacolo si conclude con i due uomini che vanno a dormire come tante altre volte. Spegnendo la luce.

DOMENICA 28 FEBBRAIO ORE 19.30

Jazz in the Theatre 

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

DOMENICA 13 MARZO ORE 21.00

Jazz in the Theatre 

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

VENERDì 18 MARZO ORE 21.00

SABATO 19 MARZO ORE 21.00 

DOMENICA 20 MARZO ORE 17.00 E 21.00 

Brain, cosa ti dice la testa    

con Daniele Vocino e Cristian Strambolini

Autore Cristian Strambolini

Compagnia “Il Nuovo Melograno”

 

 

Come si comporta la nostra mente quando abbiamo bisogno di prendere una decisione? Come affronta un lutto, una situazione di rabbia o l’amore la nostra coscienza razionale? E cosa può succedere se in quelle stesse situazioni o in momenti analoghi scegliessimo di seguire la nostra parte creativa? Questo spettacolo ci accompagna in un piccolo viaggio nella più intima esperienza umana, dove i due protagonisti, la parte razionale e la parte creativa del cervello di un ragazzo di trentacinque anni, confrontandosi, scontrandosi e, alle volte, collaborando sono alla continua ricerca di un’umanità il più possibile completa per affrontare le sfide che la vita propone ogni giorno.

SABATO 26 MARZO  ORE 21.00

DOMENICA 27 MARZO ORE 18.30

Gori e Pellino divisi a Berlino

con Giorgio Gori, Luisa Pellino e cast in via di definizione

Regia di Giorgio Gori

Coreografie di Luisa Pellino

 

 

 

Giorgio Gori e Luisa Pellino divisi da un muro, un po’ come il muro di Berlino. Un muro tra uomo e donna, le difficoltà di comunicazione, il modo di vedere la vita attraverso la comicità di Giorgio Gori e la danza di Luisa Pellino. Gori attraversa il palcoscenico raccontando i suoi aneddoti sulle donne, i suoi amori, recitando qualche verso di poesie di Eduardo, Di Giacomo, Viviani. Luisa Pellino rappresenta la grazia, la delicatezza dell’universo femminile, la voglia di abbattere questo muro e di volare verso la libertà con la sua danza. Uno spettacolo comico e di riflessione. Giorgio Gori butta giù la quarta parete e comunica con il pubblico affrontando temi divertenti ma con un pizzico di riflessione verso questo muro immaginario tra un uomo ed una donna che deve essere assolutamente abbattuto come il muro di Berlino.

 

DOMENICA 3 APRILE ORE 19.30

Jazz in the Theatre

con

Valeria Rinaldi voce

 

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

 

DOMENICA 15 MAGGIO ORE 19.30

Jazz in the Theatre

con

Valeria Rinaldi voce

  

 

Jazz in the Theatre è il format mensile ideato dalla jazz singer Valeria Rinaldi. Il concerto jazz, arrivato al suo secondo anno sul palco dell’Ivelise, vedrà musicisti di rilievo del panorama jazzistico affiancare la meravigliosa performer, nonché cantante ed insegnante di canto. La rassegna, che nasce con l’intento di diffondere una musica sorta in America ma che ha influenzato tutto il mondo con il suo stile e ed il suo linguaggio, fondendosi con altre tradizioni, ed evolvendosi fino ai giorni nostri, si prefigge di rendere partecipe lo spettatore consentendogli un ascolto a stretto contatto con gli artisti. L’appuntamento mensile è un progetto diverso: la giusta congiunzione tra un luogo intriso di storia e di arte e un ritrovo accogliente per tutti coloro che vogliano vivere emozioni, conoscere e condividere questo meraviglioso genere musicale.

 

VENERDì 4 GIUGNO ORE 21.00

SABATO 5 GIUGNO ORE 21.00

La Maison De Lolà

con Lola Lustrini e artisti special guest

Regia Lola Lustrini e Giorgio Gori

  

 

La maison de Lolà è il format di varietà più frizzante del Teatro Ivelise, una miscela esplosiva fatta di: Burlesque, Boylesque, Cabaret e musica dal vivo!

Ad accogliere gli ospiti nel salotto della Maison, saranno personaggi bizzarri, un po’ francesi, di altre epoche: il custode e la padrona di casa, artisti stravaganti provenienti da tutto il mondo e special guest della serata. Tra gli ospiti speciali gli Allievi dell'Academiè dell'Ivelise, che avremo il piacere di conoscere, scoprire, in tutte le sfumature di rosa e azzurro!

Il salotto della Maison sarà un logo magico per vivere storie di personaggi incantevoli e viaggiare tra le piume e l'ironia del favoloso mondo del Burlesque, Boylesque e della musica di altri tempi, come il jazz e lo swing.