Corso di Dizione e Lettura Espressiva

Corso intensivo mensile
Con una lezione a settimana
Tutti i martedì dalle ore 19 alle 20,30

CALENDARIO:
novembre 2017
gennaio - marzo - maggio - luglio 2018

Ci siamo mai chiesti per quale motivo alcune persone quando parlano o leggono ad alta voce risultano noiose ed altre invece no? Il corso, diretto da Adriano Saleri, è sviluppato nell'arco di 4 incontri, e ha lo scopo di farci conoscere tutti gli strumenti che abbiamo a disposizione per un'esposizione chiara, efficace e gradevole (nel parlato e nella lettura) e per una pronuncia corretta in lingua italiana. Il percorso, da noi proposto, è rivolto a chiunque, per motivi professionali o personali, abbia il desiderio di prendere maggiore consapevolezza del proprio modo di parlare e leggere ad alta voce.   

 

ARGOMENTI

- accento tonico e fonico

- accento semantico

- S e Z sorda e sonora

- difetti di pronuncia e gruppi consonantici difficili ( suoni GL etc..)

- analisi della ragione per cui un modo di parlare risulta dialettale o regionale

- tono e volume

- ritmo e pause

- rendere espressivo un brano da leggere ad alta voce

 

Messa a fuoco di singoli obiettivi personali per ogni  partecipante del corso

 

 

         Le lezioni si tengono a Teatro Ivelise, via Capo d'Africa n.8/12, Roma.


Adriano Saleri

Attore e Insegnante

 

Si laurea con lode nel 2002 all’Università di Roma “La Sapienza” in Lettere e Filosofia. Dopo aver debuttato in teatro nel 1998 con lo spettacolo “Il giardino d’infanzia di Riki” di David Grossman, diretto da Stefano Viali, studia come attore al Centro Sperimentale di Cinematografia, avendo docenti come Lina Wertmuller, Giancarlo Giannini e Paolo Sorrentino, e si diploma nel 2005. Proprio nel 2005 è protagonista del cortometraggio “Nature: Consuelo”, regia di Carlo Pisani e con la supervisione artistica di Paolo Sorrentino, all’interno del cui workshop al CSC è nato questo corto. Il corto viene presentato nel 2005 al Festival di Venezia nella sezione “Corto Cortissimo”. Prosegue la sua formazione in seminari con Mamadou Dioume e Jean-Paul Denizon (attori del CICT diretto da Peter Brook a Parigi), Duccio Bellugi Vannuccini (Theatre du Soleil di Parigi) e Marcello Magni (Complicité di Londra).
In teatro lavora con registi come Pierpaolo Sepe, Piero Maccarinelli (nell’ultimo testo teatrale di Tullio Kezich, “Il romanzo di Ferrara” dalle opere di Giorgio Bassani), Emanuela Giordano, Sergio Pierattini,  e Giles Smith (“In the forest” presentato nel 2012 al PAM Festival di New York). Ha lavorato per Peter Stein nell’opera lirica “Il naso” di Shostackovic al Teatro dell’Opera di Roma, dove ha recitato in lingua russa il personaggio del diplomatico persiano Mirza Hozrev, uno dei pochissimi ruoli previsti dal libretto per attori e non per cantanti. Nel 2012 ha adattato per la scena lo spettacolo “Einstein s’il vous plait” tratto dall’omonimo romanzo di Jean-Claude Carriere e presentato al Festival di Frascati Scienza, Simon Mago sempre da Carriere per la regia di Anna Redi (presentato al Festival Natura della Mente diretto da Franco Battiato) e ha creato per la compagnia di Orleans “Theatre de L’Eventail” un adattamento bilingue in lingua italiana e francese della farsa di Molière “Le medecin malgré lui”, presentato in diverse città italiane nel 2012.
Per la televisione ha lavorato in diverse serie televisive come “La squadra 8”e “Romanzo criminale-La serie”. In cinema ha lavorato nel film “Venti sigarette” diretto da Aureliano Amadei (premio controcampo al Festival di Venezia 2010) e “Una sconfinata giovinezza” diretto da Pupi Avati. Nel 2013 prende parte come attore al film  “Procession”, diretto da Clemens Von Wedemayer e presentato all’interno della mostra “The Cast” al Museo Maxxi di Roma.
In radio lavora per diversi radiodrammi per Radio3 diretti da Sergio Pierattini come “D-Day, il giorno più lungo” e “Da Trafalgar ad Austerlitz”.
In pubblicità è stato nel 2013 testimonial, come protagonista unico di un manifesto, per una campagna della Coca Cola Zero in dieci paesi dell’Est Europa.

INSEGNAMENTO

2008 - Docente di recitazione per il progetto della durata di un mese promosso da Michele Placido e dall’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico per la valorizzazione del territorio di San Luca in Calabria. Corsi di teatro per bambini delle scuole medie nella scuola di San Luca.
2013 - Docente di teatro ed espressività presso il NABA-Nuova Accademia di Belle Arti di Milano dove ha tenuto corsi interdisciplinari di teatro rivolti a vari dipartimenti del campus universitario NABA.
2013 - Docente di recitazione presso la Nuova Accademia San Paolo di Roma.
2014 - Docente di recitazione presso Arte Nel Cuore, scuola per la formazione di arti sceniche per ragazzi diversamente abili e normodotati. A conclusione dell’anno accademico ha realizzato la regia dello spettacolo finale Hello My Darling andato in scena al Teatro Olimpico di Roma nel giugno 2014.
2014 - Artista associato per l’Italia della società inglese JuiceDbt, la quale utilizza il teatro e le tecniche drammatiche per corsi di formazione di sicurezza sul lavoro. Per la Juice Dbt ha partecipato come attore e facilitatore a un progetto rivolto alla società petrolifera norvegese DetNorske, la quale ha diversi stabilimenti e impianti in Sardegna.
2014 - Collabora con l'ente di formazione (riconosciuto dalla regione Lombardia) Sciakyeurope di Milano con il quale, lavorando su tecniche teatrali, realizza corsi di comunicazione in pubblico per manager e dipendenti di società e imprese di tutta Italia.
2014 - Assistente del Maestro Jean-Jacques Lemetre (musicista e compositore del Theatre du Soleil diretto da Arianne Mnouchkine) per la masterclass "Il Corpo Musicale" tenutasi nella Regione Campania e organizzata dalla Franco Dragone Entertainment.

2015 - Docente di teatro e recitazione presso Kairos Teatro.

2015 - Docente di recitazione presso Teatro Ivelise.

 

Ha inoltre tenuto seminari di Storia del Teatro e Storia del Cinema presso diverse Associazioni Culturali del Lazio e di altre Regioni italiane e organizzato Rassegne di cinema contemporaneo o classico, con particolare attenzione al cinema russo e dell’Est Europa.

 

PUBBLICAZIONI

"Il Paradosso sull’attore" (traduzione dal francese) di Denis Diderot con una prefazione di Jacques Coupeau, Dino Audino Editore, 2014.