Direzione

Brenda Monticone Martini

Direttrice Artistica         

Brenda Monticone Martini

Attrice, Regista, Architetto, Maestro d'Arte e Giornalista.

 

Progettista dal 2002, collabora con importanti studi di Architettura romani ed esercita la professione in ambito internazionale. Pubblicista dal  2000, conduce in diretta il radiogiornale di MondoradioCentroitalia e di Mediarch, radio dell'Ordine degli Architetti di Roma. La passione per l'arte e  la comunicazione si fondono nel 2010 con la recitazione. La sua formazione artistica da Attrice inizia nel 2011 nella scuola di Beatrice Bracco e attraversa diversi workshop con insegnanti del calibro di Edoardo Leo, Alessandro Borghi, Sergio Rubini, Andrea Costantini, Vincent Riotta e Susan Batson. Dal 2011, si iscrive all'Associazione Metis Teatro, che  la vede impegnata per 5 anni, parallelamente al suo percorso formativo, sotto la regia di Alessia Oteri,  in spettacoli teatrali del panorama capitolino. Dal 2017 entra a far parte del Laboratorio delle Arti Sceniche di Massimiliano Bruno che la vede impegnata a tutt'oggi nella sua crescita formativa.
Dal 2012 iniziano le sue prime esperienze cinematografiche come Attrice, Autrice e Regista.
Vince il premio come "Migliore Attrice" del Vulcano Film Festival, edizione 2018, in
"Scheletri nell'armadio", corto Horror di Marta Gervasutti (definita dalla Commissione "interpretazione intensa" del ruolo di Samantha).

Dal 2014 cura la Direzione Artistica del Teatro Ivelise. Da quì si dedica con successo all'ideazione, alla produzione e alla regia  di alcuni dei progetti artistici più significativi dello storico teatro.
Dal 2015 produce e dirige l'IveliseCineFestival, festival di corti e documentari da lei ideato.

E-mail    allostatopuro.associazione@gmail.com ( Amministrazione )
               segretria@teatroivelise.it 
( Didattica )

 

chiara del zanno

Coordinatrice della stagione teatrale e delle produzioni interne

Pamela Parafioriti

Regista

 

Parallelamente agli studi classici, intraprende il percorso artistico studiando recitazione, diretta da Adriana Trapanese della Compagnia teatrale ‘Il Tirso’ . Nel 2013, sempre a Roma, si diploma in regia teatrale presso ‘La Casa dello Spettacolo’ , passo importante per il suo esordio che la vede impegnata, nel corso degli anni successivi, fino ad oggi, in progetti teatrali come Regista e Aiuto Regista. Tra le sue regie teatrali ricordiamo: “A.L.I.C.E” scritto da David Emanueli (2015), “Cotard” scritto da Alessia Matrisciano (2016), “ Stanza Centouno” scritto da Alessia Matrisciano (2018)  e " Finchè tempo non ci separi" scritto da Flavia Cidonio (2019); mentre come Aiuto Regia, la vediamo al fianco di nomi illustri del teatro italiano come Roberto Herlitzka e Massimo Popolizio. Importante e significativa collaborazione per la sua crescita professionale è quella con la Compagnia Teatrale Diritto e Rovescio che le ha consentito di sviluppare competenze professionali anche a livello organizzativo e di relazionarsi sia con testi classici, con drammaturgie contemporanee straniere (in particolare quella inglese) e drammaturgie di giovani autori italiani.
Dal 2018 consolida la collaborazione con il Teatro Ivelise, dedicandosi al Coordinamento della Stagione Teatrale e della produzione dei progetti interni.

 

E-mail    ivelise.stagioneteatrale@gmail.com  

 

miriam bocchino

Ufficio Stampa, Social Media Manager e Coordinatrice Didattica

Miriam Bocchino

Ufficio Stampa, Social Media Manager e Blogger.

 

Consegue nel 2014 la laurea magistrale in Management e Comunicazione d’Impresa, indirizzo Pubblicità e Marketing. Al termine del percorso accademico partecipa al Corso di Alta Formazione in Dematerializzazione Sicura.

 

Spinta da un profondo amore per la scrittura, fonda nel mese di febbraio 2017 la webzine Different Magazine, con la quale entra a far parte del mondo artistico italiano, ottenendo una posizione di rilievo e partecipando ad eventi e festival italiani ed internazionali. L’attività con la webzine continua tutt’oggi in maniera proficua, con un team di 20 persone, e con l’accrescimento di collaborazioni con uffici stampa di settori eterogenei (musica, teatro, cinema, moda, letteratura).

 

Nel settembre 2019 diviene una libera professionista e fonda L’Altrove Ufficio Stampa mettendo in campo le conoscenze apprese durante gli anni lavorativi (si occupa di gestire le relazioni tra il cliente, artista, azienda, organizzazione, e gli organi di informazione con lo scopo di aumentare la visibilità e promuoverne l’attività attraverso una comunicazione corretta e trasparente).

Dal 2019 svolge anche l'attività di Social Media Manager e lavora con festival cinematografici, quali il Prato Film Festival e il Salento Finibus Terrae.

Dal 2018 si occupa della didattica e della gestione social del Teatro Ivelise e dell'ufficio stampa delle produzioni interne, tra cui l'IveliseCineFestival.

 

E-mail   segreteria@teatroivelise.it

              ivelise.press@gmail.com

 

miriam bocchino

Coordinatrice Artistica dell'IveliseCineFestival

Federica Aliano

Critica e Scrittrice

 

Critica cinematografica e scrittrice con venti anni di carriera sempre all’avanguardia, ha sviluppato nuovi concept di comunicazione transmediale tra web, new media e social. Nel 2010 co-fonda il mensile per iPad The Cinema Show, del cui sito è ancora direttore editoriale. È stata selezionatrice di festival cinematografici e giurata. Autrice di saggi sul cinema e romanzi per ragazzi, collabora con Movieplayer.it e organizza eventi culturali.

Dal 2019 entra a far parte della squadra del Teatro Ivelise occupandosi dell'organizzazione, coordinamento e selezione  dell'IveliseCineFestival.

 

E-mail   ivelise.progetto@gmail.com

francesca foglietta

Responsabile Tecnico        

Francesca Foglietta

Tecnico luci.

 

Nel 2013 consegue il diploma di tecnico del suono presso la Spray Records Servizi di Moscufo ,provincia di Pescara. A fine dello stesso anno si trasferisce a Roma per intraprendere la carriera di tecnico. Dopo la conoscenza di esperti nel settore,grazie alla loro disponibilità e all'impegno per la realizzazione del suo desiderio di far parte del panorama artistico, decide di approfondire le sue conoscenze in ciò che riguarda l'illuminazione teatrale. 

Si inserisce così nell'ambiente teatrale romano e da allora ne fa parte a tempo pieno.